La Storia di Marionette Grilli

LA COMPAGNIA MARIONETTE GRILLI È STATA FONDATA NEL 1978 DA AUGUSTO GRILLI, DAL 1990 HA TROVATO CASA PRESSO ALFATEATRO. ATTUALMENTE È DIRETTA DAL FIGLIO MARCO GRILLI, A SUA VOLTA FONDATORE CON AUGUSTO E MARIAROSA GRILLI DEL NASCITURO MIMAT: IL MUSEO INTERNAZIONALE DELLA MARIONETTA DI TORINO.

Tutta la storia inizia quando Augusto Grilli nel Natale 1946 ricevette in dono un teatrino e alcune marionette. Da allora, la sua passione l’ha portato nell’arco di 70 anni ad avere una collezione di marionette che ammonta ormai a circa 26.000 pezzi. In questa attività coinvolge la moglie Mariarosa e il figlio Marco, che a soli 14 anni diviene il più giovane burattinaio d’Italia e che, nel 2010, si aggiudica il titolo di Miglior Burattinaio.

Proprio nel 1978 la compagnia ha collaborato attivamente nel Museo della Marionetta Lupi di via Santa Teresa 5 a Torino (noto anche come Teatro Gianduja) dove, oltre a esporre una serie di marionette, ha presentato delle stagioni di spettacoli propri per la scuola e il pubblico.

Tra i primi titoli, “Le avventure di Pollicino” , “Il giro del mondo in 80 minuti”, dedicati ai bambini, e altri come “Fili”, “Quadri di un’esposizione” e allestimenti di opere liriche per marionette, dedicati ad un pubblico più adulto.

Inoltre, Augusto Grilli realizza il primo fascicolo di presentazione di quel museo edito da Daniela Piazza Editore. La compagnia ha partecipato ai più importanti festival del settore in Italia e all’estero; dal 1985 è stata ospitata anche nella Sala Off all’interno del Teatro Nuovo. È dal 1990 che la compagnia trova sede stabile presso Alfateatro, dove, da sempre, propone un cartellone dedicato alle famiglie e alle scuole.

Obiettivo e merito della Compagnia Marionette Grilli è la riscoperta della figura di Gianduja, sia tramite l’allestimento di spettacoli di marionette tratti da copioni storici, sia con la rivalutazione effettuata da Marco Grilli del Gianduja burattino, così come era stato inventato da Sales e Bellone nel '800.

Negli anni vengono allestite, con i materiali della collezione, importanti mostre in Italia e all’estero con grande successo: in particolare, durante quella allestita al MAO (Museo di Arte Orientale di Torino), si è rilevata da parte del pubblico una grande richiesta di avere a Torino una esposizione permanente sul teatro di figura.

La prossima casa della Collezione Grilli sarà proprio il MiMat, il Museo Internazionale della Marionetta di Torino la cui apertura è prevista nel 2023.

LA COLLEZIONE GRILLI

LA COMPAGNIA MARIONETTE GRILLI È STATA FONDATA NEL 1978 DA AUGUSTO GRILLI, DAL 1990 HA TROVATO CASA PRESSO ALFATEATRO. ATTUALMENTE È DIRETTA DAL FIGLIO MARCO GRILLI, A SUA VOLTA FONDATORE CON AUGUSTO E MARIAROSA GRILLI DEL NASCITURO MIMAT: IL MUSEO INTERNAZIONALE DELLA MARIONETTA DI TORINO.

La collezione Grilli include pezzi dal grande valore, collocabili all’interno di un arco temporale che parte dal XVIII secolo fino ai giorni nostri: la collezione viene continuamente incrementata da ulteriori acquisizioni.

Oltre a una nutrita serie di materiali appartenenti a celebri compagnie e famiglie piemontesi e italiane la collezione Grilli include marionette, burattini, pupazzi e ombre provenienti da diversi Paesi nel mondo: Inghilterra, Francia, Germania, Cecoslovacchia, Turchia, India, Cina, Birmania, Stati Uniti.

In attesa che la collezione trovi casa presso il MiMat, è possibile visionarne buona parte attraverso una visita virtuale.